Vuoi visitare i suoi villaggi?

Scopri i villaggi di Formentera

La Savina: Il porto di la Savina è il primo nucleo urbano da considerare in quanto unico acceso all’isola per il turista ed è quindi di vitale importanza.  È caratterizzata dal continuo transito di imbarcazioni: barche che trasportano turisti e abitanti di Formentera, piccole e grandi imbarcazioni di pesca e d’estate un incredibile numero di imbarcazioni da diporto capitanate da persone che trascorrono le loro vacanze estive in mare, percorrendo le coste mediterranee. 

San Francisco Javier: A tre chilometri dal porto troviamo San Francesc Xavier, il centro più importante, considerato come una capitale dell’isola. Nella sua piazza si trova il Comune e davanti la chiesa, che nel secolo XVIII fungeva da fortezza contro i barbari e diventata nel tempo rifugio dei parrocchiani. Nella piazza del Comune si celebrano le feste e gli eventi più importanti, che solitamente riuniscono residenti e turisti in un clima festoso, tranquillo e soprattutto accogliente. San Francisco è il centro più visitato durante il giorno per i numerosi negozi e bar e soprattutto il corso, dove si trovano numerose bancarelle hippy, che attraggono turisti con i loro oggetti legati all’isola. Tutto ciò rende questo centro la capitale dell’isola e una tappa obbligata durante il giorno. 

San Fernando: Seguendo la stessa strada che conduce al porto e passando per Sant Francesc, la tappa successiva è Sant Ferran, passaggio obbligato per arrivare a La Mola o Es Pujols, e che offre una grande varietà di bar e ristoranti per assaporare piatti tipici o semplicemente per bere un drink e osservare il flusso di persone che visita il centro. A Sant Ferran si trova uno dei locali più leggendari e storici dell’isola: La Fonda Pepe, che negli anni 60 aveva già aperto le sue porte al pubblico è visitata da tutti coloro che desiderano godere del tranquillo e autentico ambiente hippy dell’isola, dato che nonostante il passare degli anni questo è uno dei pochi luoghi che quasi appena hanno cambiato nel tempo.  

Es Pujols: L’ultimo nucleo urbano e sicuramente quello più rivolto al turismo è Es Pujols. Si raggiunge questo villaggio dall’uscita del porto o attraverso Sant Ferran. Basta entrare in questo villaggio e si nota che l’ambiente è molto diverso dal resto, soprattutto di notte. L’ampia varietà di negozi, ristoranti, bar, pub e discoteche fanno di questo luogo il paradiso del turista. Sia di giorno che di notte, il flusso di gente a Es Pujols è continuo; di giorno potete godere delle sue spiaggie e di tutti i suoi negozi. Di notte regna un clima di festa, soprattutto nei pub del lungo mare, dove il mercato hippy attrae gente e il clima di festa si mescola con l’aroma del mare. 

La Mola: Senza lasciare la strada principale, la prossima fermata dopo San Ferran è La Mola, il paese più lontano, che si trova nel punto più alto dell’isola, a circa 15 chilometri da Sant Ferran. Si può dire che questo è uno dei centri più tranquilli, dato che per la distanza non è molto frequentato dai turista e i negozi e i ristoranti non sono numerosi. La sua maggiore attrazione è il mercato hippy che si apre due volte la settimana e attira molte persone. Un’altra attrazione di questo centro è il faro, che si trova sulle scogliere da cui è possibile scorgere meravigliosi tramonti e godere della solitudine del luogo.